CHARTA DUMMY AWARD 2021
CHARTA DUMMY AWARD 2021

VINCITORE

Microlight – Jansen Van Staden

Dopo la morte di mio padre nel 2011, scoprii una lettera, destinata al suo psicoterapeuta, in cui descriveva la propria vita durante la Guerra di Confine. Mio padre ha dedicato la propria esistenza all’ideazione di progetti sostenibili ed educativi in Africa ed è per questo che ciò che ho letto in quella lettera mi ha colto di sorpresa.

Non era l’uomo che conoscevo.

La lettera descriveva dettagliatamente alcuni degli aberranti episodi in cui restò coinvolto, da ragazzo, quando aveva 17 anni.

Un paragrafo della lettera mi disturbò particolarmente:
“Lei sosteneva che avessi accettato di essere coinvolto e che avessi fatto ciò che ho fatto, perché volevo uccidere. Credo sia proprio così.”

Cominciai ad essere tormentato da domande.
Com’era stato cresciuto? Che tipo di influenza potevano aver avuto sulla famiglia il regime dell’apartheid e le sue ideologie? Quali circostanze avrebbero potuto portare un ragazzo di 17 anni ad avere un tale istinto omicida? Da dove veniva tutta quella violenza?

Attraverso questo percorso, ho scoperto quanto la mia stessa vita sia stata influenzata dal trauma subito da mio padre. Quanto i suoi fratelli siano ancora tormentati dalle ideologie del proprio padre.
Un trauma tramandato silenziosamente per generazioni, anche attraverso i nostri  geni.
Si dice che la mia sia la prima generazione di Sud Africani a non avere avuto esperienze di guerra.
Abbiamo l’opportunità e la responsabilità di osservarci tra di noi. E di assicurarci che non succeda di nuovo.
Dopo la Guerra, mio padre si rivoltò contro tutto quello che conosceva. Lasciò suo padre, la sua famiglia. Desiderava ardentemente cambiare.
Voleva profondamente liberarsi delle sue ombre. Ma le conseguenze delle sue azioni gli diedero la caccia per tutta la vita. Fece il possibile perché non raggiungessero anche suo figlio e le sue mogli. E alla fine si dispersero nelle crepe.

Microlight è una raccolta di aneddoti. Attraverso il racconto di queste storie, spero di poter accendere una discussione. Bramo la guarigione. Voglio poter comprendere, per poter accettare e andare avanti.

Microlight sarà pubblicato da Yogurt Editions.

FINALISTI

Archaia Verónica Losantos
Argo. Too many eyes – Andrea Alessandrini
Attempts to catch my dog Paola Ristoldo
Awareness process on something that has not happened Greta Pettinari
Bad Archives vol.1 What has survived from July 2008 to July 2018 Giulia Crivellaro
Bellum et Pax – Steven Nestor
Botanica – Gerlinde Miesenböck
Don’t forget the Knifish – Tim Rod
Fuck Fuck Fuck – Attilio Solzi
Handbook of a town – Sara Vighi
Humans seem to be an exception – Nick Somers
Il mio sogno – Giacomo Calò
Jungle Love – Albina Galeeva
La Fortezza – Luca Aimi
Many happy re-turns – Alberto Moretti
Microlight – Jansen Van Staden
Planet Agar Agar – Niccolò Quaresima
replay / rewind / replay –  Ayanta Noviello
Sommerspiele – Uta Genilke
Tar – Giulia Madiai
Till the snowfalls – Anastasia Vovk
The Golden Bough – Gianluca Ceccarini
Utopia Ending. The replaced City – Gianluca Calise
Wuhan Radiography – Simon Vansteenwinckel
Young – Martina Zaninelli

I 25 dummies selezionati sono stati esposti durante la prima edizione di Charta Festival.

Edizioni precedenti

Charta Award 2021